La ricerca scientifica da tempo ha scoperto l’utilità dei cannabinoidi nella terapia di chi soffre di fibromialgia. Con questo articolo intendiamo fornire alcuni elementi base, in particolare nell’utilizzo del CBD, il cannabidiolo.

Cos’è la fibromialgia?

La fibromialgia è patologia medica cronica con sintomi quali: insonnia, intestino irritabile, dolore articolare, affaticamento, emicrania, dolore cronico e depressione. Sintomi che possono essere trattati anche con l’olio di CBD. Le persone affette da fibromialgia risultano più sensibili al dolore. Ciò è dovuto al funzionamento anomalo dei segnalatori di dolore presenti nel nostro sistema nervoso centrale. I farmaci solitamente usati per trattare questa malattia sono gli antidolorifici, sonniferi, rilassanti muscolari, oppioidi e FANS.

Molti pazienti scelgono di utilizzare il CBD, sottoforma di olio di CBD o capsule contenenti l’estratto di cannabidiolo o anche alcune paste di CBD con concentrazioni maggiori, in aggiunta al trattamento farmacologico per la fibromialgia. L’olio di CBD viene preferito da molte persone per i minori effetti collaterali legati all’utilizzo di questa composto della cannabis rispetto alla terapia con i farmaci tradizionali. Questo porta molto spesso le persone a migliorare la loro qualità della vita.

Il CBD funziona per la fibromialgia?

C’è ancora bisogno di ulteriori ricerche per dimostrare l’efficacia del CBD nel trattamento della fibromialgia. É stato dimostrato che i pazienti con la fibromialgia risultano avere una carenza di endocannabinoidi. Quando si parla di una “carenza di endocannabinoidi” ci si riferisce al cattivo funzionamento del sistema endocannabinoide e dei suoi recettori. Questo di solito si verifica quando si hanno livelli di endocannabinoidi inferiori al normale. Se il corpo non produce abbastanza endocannabinoidi, si è più sensibili al dolore. Gli endocannabinoidi sono i neuro-modulatori che controllano il modo in cui percepiamo il dolore. Quando il vostro corpo non ha abbastanza endocannabinoidi, il sistema endocannabinoide non funziona correttamente e non riesce a mantenere l’equilibrio del corpo. Questo è uno dei motivi per cui il paziente che soffre di fibromialgia sperimenta livelli di dolore superiori al normale.

Il CBD è noto per la sua capacità di assistere il sistema endocannabinoide aiutandolo nel mantenimento dell’equilibrio. Nel caso di una carenza, il CBD assume il compito di integratore, aumentando così il livello di endocannabinoidi.

 

 

Effetti del CBD sulla fibromialgia

Le persone che usano CBD per trattare la fibromialgia hanno riportato i seguenti benefici:

  • riduzione del dolore
  • diminuzione dell’utilizzo di antidolorifici tradizionali
  • minore infiammazione
  • miglioramento dell’umore del paziente
  • aumento della qualità del sonno

Effetti collaterali

Nella maggior parte dei casi, il CBD risulta avere minori effetti collaterali rispetto ai trattamenti tradizionali per la fibromialgia. Tuttavia, il CBD ad alte dosi può provocare sonnolenza, altre controindicazioni includono diarrea e mal di stomaco.

Quanto CBD assumere? Il corretto dosaggio.

Il dosaggio raccomandato di CBD può variare notevolmente a seconda della concentrazione dell’olio CBD scelto per la terapia. Ognuno è diverso e quindi reagisce in modo diverso al cannabidiolo estratto dalla canapa.

Tratteremo l’argomento sul dosaggio in un prossimo articolo. Qui possiamo solo indicare quali sono i criteri per stabilire il numero di gocce da assumere:

  1. Grado di dolore
  2. Fascia giornaliera in cui appaiono maggiormente i sintomi
  3. Peso corporeo
  4. Stato di salute generale
  5. Metabolismo
  6. Come reagisce il nostro corpo all’assunzione di CBD.

Ogni persona funziona in modo diverso, non esiste una posologia valida per tutti. Per questo è molto importante valutare tutti questi aspetti. Ci sono persone a cui sono sufficienti poche gocce al giorno per vedere significativi miglioramenti, altre persone che invece abbisognano di quantitativi maggiori.

Purtroppo sono ancora pochi i medici di base che conoscono i principi della cannabis, ma se siete a contatto con uno di loro, parlatene e fatevi consigliare.

 

Riccardo Urbani

Riccardo Urbani

Produttore e redattore

Siamo un’azienda agricola biologica giovanissima, nati con una vocazione precisa: le piante sono vive, fanno bene e devono essere amate perché danno la vita alla terra.

i più venduti!

Super offerta su Canapa Light!

Nuovissime varietà e confezioni danon perdere!

Super offerta su olio CBD

Tre concentrazioni, 10%, 15% e 20%, x tutte le info clicca il pulsante!